leggi tutti i risulati

Generic selectors
Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Post Type Selectors
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CAF Imprese CNA
Chi siamo
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Balneatori
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNA Toscana Informa
CNA Turismo e Commercio
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Fiscale/Tributario
Formazione
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Il Sistema CNA Grosseto
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
L'INFORMAZIONE DI CNA
News
News informativa CNA
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Organismi territoriali
Patronato EPASA-ITACO
Perchè associarsi
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

Attestazione Soa per i bonus edilizi: occorre far slittare l’entrata in vigore dell’obbligo

Attestazione Soa per i bonus edilizi: occorre far slittare l’entrata in vigore dell’obbligo

Far slittare di un anno l’entrata in vigore l’obbligo di attestazione Soa per i lavori che beneficiano di bonus edilizi.

Questo uno degli emendamenti proposti da Cna al decreto legge “Milleproroghe”, poiché sul totale delle imprese della filiera, solo il 2% potrebbe operare con l’entrata a regime delle nuove regole; con il nuovo assetto, infatti, verrebbe garantito un indebito vantaggio competitivo a un ristrettissimo numero di imprese – circa 23mila, di cui solo 17mila per le categorie interessate -, già oggi in possesso della qualificazione Soa, con grave pregiudizio per le quasi 500mila imprese che caratterizzano, in concreto, il mercato delle costruzioni.

“Aver condizionato – spiega Francesco Vichi, presidente degli Edili di CNA Grosseto –, per giunta in corso d’opera, la fruizione della detrazione derivante dai bonus edilizi al fatto che il lavoro sia eseguito da imprese certificate Soa, esclude arbitrariamente dal mercato molti soggetti che potrebbero eseguire gli interventi”. Se si manterrà questo requisito, si ridurrà drasticamente il numero delle imprese che potranno eseguire gli interventi, osteggiando, così, gli obiettivi di riqualificazione del patrimonio edilizio e precludendo la crescita economica del Paese, oltre a causare l’ennesima crescita dei prezzi per l’eccessivo innalzamento del punto di incontro tra la curva della domanda e quella dell’offerta.

“Da tempo ribadiamo che per contrastare il fenomeno delle imprese ‘fantasma’ o che operano illegalmente – aggiunge Vichi – servono serie verifiche dei requisiti di accesso al mercato, attraverso la legge di regolamentazione del settore che da tempo chiediamo e auspichiamo. A questo si aggiungono poi gli strumenti già operativi, come il documento unico di regolarità contributiva (Durc)”.  Di contro, solo accogliendo le richieste portate avanti da CNA, si potrà salvare il sistema dei bonus, che ha permesso, negli ultimi anni, di migliorare l’aspetto e soprattutto la sicurezza di tanti centri urbani, in un’ottica più sostenibile e attenta all’ambiente.

Share



Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it