Generic selectors
Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Post Type Selectors
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CAF Imprese CNA
Chi siamo
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Balneatori
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNA Toscana Informa
CNA Turismo e Commercio
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Fiscale/Tributario
Formazione
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Il Sistema CNA Grosseto
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
L'INFORMAZIONE DI CNA
News
News informativa CNA
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Organismi territoriali
Patronato EPASA-ITACO
Perchè associarsi
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

Area interna della Val d’Orcia: un’occasione di crescita da non perdere

Area interna della Val d’Orcia: un’occasione di crescita da non perdere
Share

Il comitato tecnico delle aree interne (Ctai) ha riconosciuto la candidatura dei comuni dell’Amiata Grossetana e dell’Amiata senese istituendo l’area interna Val d’Orcia. Le aree interne sono definite per il loro carattere di perifericità e di distanza non solo fisica dai centri urbani, ma soprattutto per i servizi di base, in particolare quelli legati all’istruzione, alla sanità e ai trasporti. Quello dell’area interna Val d’Orcia è riconoscimento che viene accolto con favore da CNA Grosseto e Cna Siena, da tempo impegnate su progetti che superino la divisione territoriale a favore dello sviluppo dell’intera area. Inoltre, per la zona, sono stati stanziati 100 milioni di euro per il finanziamento di progetti strategici.

“È un passo avanti molto importante per l’Amiata – commenta Anna Rita Bramerini, direttore di CNA Grosseto – che in questi anni ha sofferto, come molte altre zone interne, di una crisi dovuta a un progressivo depauperamento di servizi e del rischio concreto della perdita di numerose attività economiche, aggravate, per i comuni del versante grossetano, da una situazione critica dell’intera provincia, che soffre del progressivo invecchiamento della popolazione”.

Secondo CNA è fondamentale, però, cogliere questa occasione nel migliore dei modi, sia per quanto riguarda le risorse che arriveranno e che dovranno essere finalizzate, da parte dei Comuni, a progetti di carattere strategico: “Affinché abbiano – dicono CNA Grosseto e Siena – rilievo soprattutto dal punto di vista del consolidamento del tessuto socio-economico”.

“Ritengo sia un atto che va nella giusta direzione – dichiara Alessandro Brilli, direttore di CNA Siena – di valorizzazione di quelle aree che per troppo tempo sono state ai margini o comunque relegate a ruoli secondari . Adesso c’è la giusta occasione per dare concretezza a quelle politiche di area vasta o comunque omogenee a cui la nostra associazione ha guardato sempre con molto interesse. In un quadro macroeconomico così complesso questa iniziativa potrà essere una opportunità per le imprese e per il tessuto economico e sociale tutto”.

Per questi motivi le due associazioni lanciano un appello agli amministratori locali: “Come associazioni di categoria supporteremo le progettualità per far sì che la divisione amministrativa tra i due versanti dell’Amiata non sia un elemento limitante”. “Questa – concludono Bramerini e Brilli – un’occasione che va colta a 360 gradi: invitiamo, pertanto, i sindaci ad aprire una stagione di confronto con le parti sociali e con le associazioni di categoria in modo che davvero si lavori su progetti di sviluppo di lungo corso”.




Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it