Generic selectors
Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CAF Imprese CNA
Chi siamo
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Balneatori
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNA Toscana Informa
CNA Turismo e Commercio
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Fiscale/Tributario
Formazione
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Il Sistema CNA Grosseto
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
L'INFORMAZIONE DI CNA
News
News informativa CNA
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Organismi territoriali
Patronato EPASA-ITACO
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

Azione Collettiva vs “cartello compressori refrigerazione”

Share
In particolare, il cartello ha avuto come oggetto la produzione dei compressori di refrigerazione con una potenza massima di 1,5 CV. Tali compressori sono componenti essenziali di frigoriferi e congelatori, ma vengono utilizzati anche nelle macchine per la produzione di gelati, nelle celle frigorifere, nei distributori automatici e nei banchi refrigerati per ristoranti, bar, supermercati e stazioni di servizio ecc.
In Europa sono già state avviate azioni legali di risarcimento contro le imprese sanzionate ed è intenzione di CNA nazionale intraprenderne una analoga anche nel nostro paese.
Possono partecipare all'azione collettiva agendo per il risarcimento del danno tutte le imprese che abbiano acquistato nel periodo tra il 2004 e il 2007 compressori di refrigerazione con una potenza massima di 1,5 CV dalle aziende indicate nella tabella in calce.Il danno risarcibile consiste sia nel sovraprezzo determinato dall'accordo di cartello,sia nella riduzione dei volumi di vendita che sia stato determinato dall'aumento dei costi per l'impresa che ha utilizzato i prodotti oggetto del cartello medesimo come fattore di produzione. E' importante evidenziare che l'adesione all'azione collettiva è gratuita e che viene previsto un compenso in percentuale per lo studio legale gestore dell'azione collettiva soltanto a fronte di un effettivo esito positivo della causa con relativo risarcimento. I soggetti che vogliono aderire all'azione collettiva dovranno:

  1. conferire mandato allo Studio Legale Scoccini & Associati in Roma, che in nome e per conto delle imprese aderenti provvederà ad inviare la diffida alle imprese sanzionate;
  2. fornire allo studio Legale Scoccini & Associati i dati e le documentazioni relative a tutti gli acquisti di compressori di refrigerazione effettuati tra l'aprile 2004 e l'ottobre 2007.
Nell'allegare una nota esplicativa dell'intera vicenda per le imprese eventualmente interessate all' azione collettiva di risarcimento, si informa, che lo Studio Legale Scoccini & Associati è da 30 anni lo studio legale di riferimento della CNA nazionale.



Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it