Generic selectors
Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CAF Imprese CNA
Chi siamo
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Balneatori
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNA Toscana Informa
CNA Turismo e Commercio
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Fiscale/Tributario
Formazione
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Il Sistema CNA Grosseto
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
L'INFORMAZIONE DI CNA
News
News informativa CNA
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Organismi territoriali
Patronato EPASA-ITACO
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

Novità fiscali e nei pagamenti dal 1 luglio

Novità fiscali e nei pagamenti dal 1 luglio
Share

Dal 1 luglio saranno operative una serie di novità fiscali e nei pagamenti.Da quella data, infatti, il limite all’utilizzo del denaro contante si abbasserà dagli attuali 2.999,99 euro a 1.999,99 euro.

Questo limite resterà operativo fino alla fine del 2021 per poi passare dal 1°gennaio 2022 ad euro 999,99. Le novità sono state introdotte dal DL 124/2019 (il cosiddetto “decreto fiscale”). Si sottolinea che il limite all’utilizzo del denaro contante vale anche quando il trasferimento sia effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia, che appaiono artificiosamente frazionati, per operazione frazionata si intende un’operazione unitaria sotto il profilo economico, posta in essere attraverso più operazioni, singolarmente inferiori ai predetti limiti, effettuate in momenti diversi ed in un circoscritto periodo di tempo fissato in 7 giorni ( D.Lgs. 231/2007).

Sempre dal 1° luglio, inoltre, scatta il “tax credit” per incentivare l’utilizzo dei pagamenti elettronici per le operazioni di imprese e professionisti verso consumatori finali. L’agevolazione consiste in un credito d’imposta del 30% sulle commissioni addebitate sulle transazioni. La fruizione del credito d’imposta avverrà esclusivamente in compensazione tramite F24. Operativamente, al fine di quantificare il credito d’imposta spettante, l’esercente dovrà farsi carico di prendere visione dei dati che lo stesso istituto bancario sarà tenuto a comunicargli via PEC, oppure mediante la pubblicazione nell’online banking dell’esercente stesso, entro il ventesimo giorno del mese successivo al periodo di riferimento.

CNA Grosseto è a disposizione degli associati per informazioni.




Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it