Generic selectors
Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CAF Imprese CNA
Chi siamo
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Balneatori
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNA Toscana Informa
CNA Turismo e Commercio
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Fiscale/Tributario
Formazione
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Il Sistema CNA Grosseto
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
L'INFORMAZIONE DI CNA
News
News informativa CNA
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Organismi territoriali
Patronato EPASA-ITACO
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

RISCHIO DA ACRILAMMIDE: NUOVI OBBLIGHI PER LE AZIENDE ALIMENTARI

RISCHIO DA ACRILAMMIDE: NUOVI OBBLIGHI PER LE AZIENDE ALIMENTARI
Share

Dal prossimo 11 aprile entra in vigore il Regolamento UE 2158/2017, relativo all’attenuazione dei rischi da acrilammide, sostanza sospettata di essere cangerogena e genotossica durante i processi di caramellizzazione di alcuni alimenti, come patate, crosta del pane, cereali, pasticceria fine, caffè.


Il Regolamento impone nuovi obblighi in capo agli operatori del settore alimentare interessati, che dovranno adottare una serie di accorgimenti per la riduzione del rischio.

L’acrilammide è una sostanza che si forma durante la cottura, per razione dell’amminoacido asparagina con gli zuccheri. Per questo, può essere presente in alimenti come patatine fritte, fette biscottate, biscotti, crosta del pane, cereali per la prima colazione, prodotti da forno fini, alimenti per la prima infanzia e molti altri.

Le nuove disposizioni, che entreranno in vigore dal prossimo 11 aprile, prevedono per gli operatori del settore l’applicazione delle misure di attenuazione previste nel Regolamento, tra cui la predisposizione di un programma di campionatura e analisi dei tenori di acrilammide, la tenuta di un registro con le misure di attenuazione applicate, la campionatura e l’analisi del tenore di acrilammide nei prodotti alimentari e la registrazione del risultato.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Unione Alimentare di CNA Grosseto.




Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it