Generic selectors
Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CAF Imprese CNA
Chi siamo
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Balneatori
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNA Toscana Informa
CNA Turismo e Commercio
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Fiscale/Tributario
Formazione
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Il Sistema CNA Grosseto
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
L'INFORMAZIONE DI CNA
News
News informativa CNA
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Organismi territoriali
Patronato EPASA-ITACO
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

RITENUTA DEL 10%: NONOSTANTE L’INTRODUZIONE CONTINUA LA PROTESTA DELLA CNA

Share

L’iter di conversione in legge prevede ora il passaggio alla Camera, previsto con un nuovo voto di fiducia che bloccherà di fatto ogni possibilità di presentazione degli emendamenti.
Nonostante le proteste sollevate da Rete Imprese Italia, sigla che riunisce le principali associazioni di categoria nazionali che rappresentano l’artigianato e la piccola e media impresa, e dallo stesso presidente di C.N.A. Produzione di Grosseto Mauro Sellari che aveva esternato le sue preoccupazioni e perplessità su questa norma al coordinamento nazionale, nulla è cambiato da quanto era stato previsto all’inizio.
L’ultimo rapporto trend divulgato pochi giorni fa dalla CNA di Grosseto ha evidenziato ancora una volta la grave crisi che continua a perseverare sulle imprese artigiane della provincia e che ancora oggi con dati alla mano non fa intravedere segnali di una prossima fine. L’applicazione di questa norma con l’anticipo del 10% su quanto un’azienda va a incassare, di fatto, toglie immediata liquidità in un periodo dove le sofferenze bancarie sono una costante per le piccole e medie imprese che lavorano ormai abitualmente con scoperti bancari e questo ulteriore prelievo fiscale di fatto diventa un costo a causa degli interessi passivi da pagare per questa mancata entrata.  
E’ stimabile – con buona approssimazione – che in provincia di Grosseto il provvedimento, sia nella declinazione del 36% che in quella del 55%,  coinvolga non meno di 2.000 imprese delle costruzioni, dell’impiantistica e del settore serramenti.
CNA produzione, commenta sempre Mauro Sellari, si è sempre battuta perché ogni anno nelle finanziarie fosse rinnovata l’agevolazione fiscale del 55% che ha rappresentato un ottimo incentivo per i privati nel migliorare le prestazioni energetiche delle proprie abitazioni e ovviamente fonte di lavoro per le imprese chiamate a operare. E’ innegabile che il 55% abbia fortemente contribuito a muovere il mercato in questi anni dove l’edilizia è in forte recessione, dando un reale aiuto per creare lavoro nelle imprese. L’introduzione della ritenuta del 10% di fatto vanifica quanto di buono è stato fatto perché mette nuovamente le imprese in grave difficoltà. Ovviamente CNA Produzione Grosseto, in accordo con i vertici nazionali, continuerà la propria battaglia sindacale affinché vi sia una revisione che, se non elimina la ritenuta, almeno la porti a percentuali più eque ed in linea con l’ attuale periodo di crisi globale che stiamo attraversando.




Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it