Generic selectors
Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CAF Imprese CNA
Chi siamo
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Balneatori
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNA Toscana Informa
CNA Turismo e Commercio
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Fiscale/Tributario
Formazione
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Il Sistema CNA Grosseto
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
L'INFORMAZIONE DI CNA
News
News informativa CNA
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Organismi territoriali
Patronato EPASA-ITACO
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA E INFORTUNI

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA E INFORTUNI
Share

Dal 12 ottobre 2017 sono in vigore due disposizioni previste dal Testo Unico sulla Sicurezza legate all’attuazione del Sistema informativo nazionale per la prevenzione (SINP), avvenuta con  decreto ministeriale.

La principale novità riguarda l’ obbligo per il datore di lavoro di comunicare telematicamente al SINP gli infortuni che comportano l’assenza dal lavoro di almeno un giorno (escluso quello dell’evento) ai sensi dell’art. 18 del d.lgs. n.81/2008.

Occorre sottolineare che:
– tale comunicazione (valida, per espressa previsione di legge, ai soli fini statistici e informativi) deve essere effettuata telematicamente dal datore di lavoro entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico;
– si tratta di un adempimento diverso dall’ordinario obbligo di comunicazione degli infortuni sul lavoro che comportino un’assenza dal lavoro superiore a tre giorni ai fini assicurativi, che rimane in vigore con le consuete modalità;
– la violazione del nuovo obbligo di comunicazione degli infortuni (a fini statistici) comporta una sanzione pecuniaria.

La seconda novità riguarda invece, l’obbligo di tenuta del Registro informatico degli esposti ad agenti cancerogeni e mutageni, amianto e agenti biologici, in correlazione con gli obblighi di sorveglianza sanitaria per i lavoratori esposti (artt. 243, 260 e 280 del decreto legislativo n. 81/2008).
Si ricorda che detto registro è istituito ed aggiornato dal datore di lavoro che ne cura la tenuta per il tramite del medico competente e consegna copia del registro all’INAIL ed all’organo di vigilanza competente per territorio, comunicando ogni tre anni le eventuali variazioni intervenute e che il registro, fino ad ora tenuto in formato cartaceo, è sostituito dal 12 ottobre da quello in modalità informatica.
Nella prima fase il nuovo servizio sarà disponibile soltanto per i datori di lavoro o loro delegati dotati di posizione assicurativa territoriale (Pat), mentre gli altri datori di lavoro, pubblici e privati, dovranno provvedere inviando i dati relativi ai lavoratori tramite Pec, utilizzando il modello disponibile sul sito dell’Inail nella sezione “Moduli e modelli – Ricerca e tecnologia”.
In questo caso, il datore di lavoro interessato provvederà con un unico invio contestuale tramite posta certificata all’Inail (all’indirizzo dmil@postacert.inail.it) e all’indirizzo di posta certificata della Asl territorialmente competente sulla base dell’unità produttiva.
Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Ambiente & Sicurezza della CNA (tel. 0564/471217-r.santini@cna-gr.it).




Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it