Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
News
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Patronato EPASA-ITACO
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

SICUREZZA: nuovi PESANTI OBBLIGHI per i DATORI di LAVORO.VALUTAZIONE dei RISCHI per TIPOLOGIA CONTRATTUALE

Comunicato Stampa
 
SICUREZZA: nuovi PESANTI OBBLIGHI per i DATORI di LAVORO.
VALUTAZIONE dei RISCHI per TIPOLOGIA CONTRATTUALE

Nell'ultimo decennio, le sfide della competizione e del mercato hanno imposto alle aziende un'organizzazione del lavoro sempre più flessibile e il classico rapporto di lavoro subordinato è stato affiancato – a volte addirittura sostituito – da una vasta e articolata tipologia di rapporti contrattuali atipici (somministrazione di manodopera, lavoro intermittente, lavoro a prestazioni ripartite, lavoro a progetto, distacco ecc.).
Le statistiche diffuse dall'INAIL – ma il dato è del tutto discutibile – sembrano individuare queste tipologie di lavoratori come quelle maggiormente esposte al rischio di infortunio sul lavoro.
Di conseguenza – con il decreto 81/08 – il legislatore ha previsto modalità di protezione maggiori: imponendo al datore di lavoro una valutazione dei rischi specifica e in grado di valutare il rischio – potenziale – connesso alla tipologia contrattuale utilizzata.
Sulla base di queste premesse, preso atto di una sentenza della Cassazione civile datata aprile 2012, la Direzione Provinciale del Lavoro ha attivato una campagna di verifiche ispettive volte a verificare il rispetto di tale adempimento.
Poiché in caso di inadempienza il datore i lavoro può incorrere in gravi conseguenze (sia sul piano amministrativo che penale) oltre al rischio di veder trasformato il rapporto di lavoro in essere (da tempo determinato a tempo indeterminato), la CNA di Grosseto invita tutte le aziende che utilizzano le tipologie contrattuali descritte a contattare l'Associazione – ufficio Ambiente e Sicurezza – per verificare la regolarità della loro posizione.
La valutazione dei rischi infatti – alla luce di quanto disposto dal decreto 81 e soprattutto della sentenza emessa dalla corte suprema – dovrà essere integrata con le specificità della varie tipologie contrattuali: contratti atipici compresi.
Senza tener minimamente conto della grave situazione di crisi, nuovi pesanti obblighi continuano a ricadere sui datori di lavoro, anche in materia di sicurezza. Una sicurezza costruita ancora una volta sulla carta e sulla cui efficacia è più che lecito dubitare.

Renzo Alessandri
direttore CNA Grosseto




Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it