Generic selectors
Cerca risultato esatto
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Post Type Selectors
Filter by Categories
Ambiente e Sicurezza
ASSOCIARSI A CNA
CAF Imprese CNA
Chi siamo
CNA Alimentare
CNA Artistico Tradizionale
CNA Balneatori
CNA Benessere e Sanità
CNA Comunicazione e Terziario avanzato
CNA Costruzioni
CNA Federmoda
CNA FITA
CNA Installazione e Impianti
CNA Pensionati
CNA Produzione
CNA Professioni
CNA Servizi alla Comunità
CNA Servizi Cooperativa
CNA Toscana Informa
CNA Turismo e Commercio
CNAServizi_Slider
Contributi
Convenzioni CNA
Costituzione di impresa
Credito
Fiscale/Tributario
Formazione
Giovani Imprenditori
IL MONDO CNA
Il Sistema CNA Grosseto
Impresa Donna
L'ASSOCIAZIONE
L'INFORMAZIONE DI CNA
News
News informativa CNA
NewsOld
news_home
Organismi Dirigenti
Organismi territoriali
Patronato EPASA-ITACO
Perchè associarsi
Previdenza-Assistenza-Consulenza del lavoro
RAGGRUPPAMENTI E COMITATI
Senza categoria
SERVIZI
SNO-CNA
UNIONI DI MESTIERE

ISI INAIL 2010: LA BEFFA DEL CLICK DAY INAIL

Share

Avrebbe dovuto essere – quella di ieri – la giornata del Click-day per le imprese interessate ad investire  nella sicurezza: 75% a fondo perduto per investimenti sulla sicurezza nei luoghi di lavoro con un contributo dell’INAIL fino a 100 mila euro.

Tantissime imprese, associazioni e consulenti hanno tentato di collegarsi al sito INAIL – unica “porta” di accesso alla misura –, ma alle 14,00 di ieri, orario previsto per l'invio telematico delle domande, il sito Inail è risultato inaccessibile.
Chi – come nel nostro caso – era già collegato in attesa che scoccasse l’ora X, è stato ‘espulso” da un sistema che non è stato in grado di gestire le numerosissime richieste; in pochi secondi le risorse a disposizione per la Toscana – 4,5 milioni di euro circa – si erano già esaurite ed il sistema ha respinto chi nel frattempo era riuscito a collegarsi.
Centinaia di imprese sono rimaste escluse. Il sistema telematico non ha previsto,  infatti, una lista di riserva e quindi una graduatoria  da scorrere nel caso, più che probabile, di prenotazioni non confermate, di rinunce o di revoche del contributo (ad esempio l’investimento non fosse attuato nei tempi disposti).

”Siamo in presenza di una vera e propria beffa – ha dichiarato il Presidente CNA Gabriele Fusini –. Le imprese che nonostante la crisi si sono impegnate ad investire sulla sicurezza nei luoghi di lavoro hanno partecipato, loro malgrado, ad una sorta di lotteria!
La disponibilità manifestata dalle imprese a investire sulla sicurezza in un momento così difficile non può essere mortificata.
Ci chiediamo come siano state regolate le condizioni di accesso e se siano state garantite regolarità e trasparenza.
Peraltro il giorno antecedente all’invio il sito dell’INAIL aveva automaticamente ed impropriamente modificato i punteggi per la verifica dei requisiti di ammissibilità delle imprese.
La CNA di Grosseto, di conseguenza, auspica  un atto di riparazione da parte del governo e dell’INAIL:  tutti coloro che si sono registrati,  che erano già in possesso dei prerequisiti di punteggio e che sono state escluse solo per l’impossibilità di inviare la domanda on-line – a causa del blocco del sito INAIL – dovrebbero essere ammesse al finanziamento”.  
La CNA di Grosseto, infine, sta valutando la  possibilità di presentare ricorso per tutte le imprese escluse e porterà la propria protesta in tutte le sedi istituzionali di riferimento: locali, regionali e nazionali.




Pubblicato da: CNAGROSSETO.IT

CNA Associazione Territoriale di Grosseto

Via Birmania, 96
58100 Grosseto (GR) - Italia
Codice fiscale
80004920536

Tel. 0564 4711 - Fax 0564 457393

e-mail: associazione@cna-gr.it